SEI IN > VIVERE CAGLIARI > ATTUALITA'
comunicato stampa

In arrivo alla biblioteca comunale di Pirri 1.000 libri del Fondo Chiara Porru

2' di lettura
42

Sono circa 1.000 i nuovi libri in arrivo nella Biblioteca comunale di Pirri grazie alla donazione del Fondo Chiara Porru, su iniziativa degli eredi di “una donna che per la sua generazione ha rappresentato un esempio di emancipazione femminile”.

A rimarcarlo Marina Adamo, assessora alle Pari opportunità. “La proposta di dedicare una sezione della biblioteca di via Santa Maria Goretti 63 alla professoressa Chiara Porru, è stata inserita all'interno della seconda finestra del calendario di eventi Feminas – Cagliari contro la violenza”. E per questo ha ringraziato gli eredi della professoressa Porru: “sono stati davvero generosi e ci hanno dato la possibilità di riflettere sull'importanza della cultura per opporsi alle difficoltà della vita”. Dopo aver perso tutto a causa della guerra, con lo studio Chiara Porru si è potuta dedicare all'insegnamento e poi con successo all'attività imprenditoriale.

“Questa di Pirri è una delle biblioteche più frequentate della città, che vanta un gran numero di iscritti, sopratutto tra i più giovani”, ha aggiunto l'assessora alla Cultura, Maria Dolores Picciau. “L'iniziativa di oggi l'abbiamo portata avanti in sinergia con l'assessorato alle Pari opportunità. È importante e rientra perfettamente tra le linee di indirizzo dell'Assessorato Cultura e Spettacolo del Comune di Cagliari per la valorizzazione delle biblioteche. Ma la donazione del Fondo Chiara Porru è importante per l'intera cultura cittadina”.

Dello stesso avviso anche Stefania Loi, che come presidente della Commissione Pari opportunità ha spiegato: “Questa iniziativa viene ad inserirsi in un percorso che l'Amministrazione comunale, attraverso la Commissione Pari opportunità in sinergia con l'Assessorato, ha iniziato nel 2019 per valorizzare le figure femminili che hanno dato lustro e continuano a dare lustro a Cagliari”.

Alla conferenza stampa di questa mattina di venerdì 21 aprile 2023 anche i figli di Chiara Porru, Alessandro e Annalisa Mongili, accompagnati dalla nipote Francesca Joy Smith. “Mia madre – ha spiegato Alessandro – sarebbe stata molto felice di questa giornata. Spero che i suoi libri siano di ispirazione alle persone che frequentano la Biblioteca”. Cosi come lo sono stati per Chiara Porru, che laureata in farmacia agli inizi degli anni Sessanta, dopo aver insegnato nelle scuole medie della provincia si è rimessa in gioco perfezionando la formazione scientifica e diventando imprenditrice con le sue farmacie.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2023 alle 19:15 sul giornale del 22 aprile 2023 - 42 letture






qrcode