SEI IN > VIVERE CAGLIARI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Oltre 17 milioni per le imprese del turismo: al via l’avviso Destinazione Sardegna Lavoro 2022

3' di lettura
20

Con una dotazione finanziaria di oltre 17 milioni, parte l’Avviso “Destinazione Sardegna Lavoro 2022”.

Un bando a sportello per la concessione di aiuti per le imprese turistiche che hanno assunto personale nel 2022. Così il Presidente della Regione Christian Solinas. “Nel turismo è ormai indispensabile costruire un nuovo mercato del lavoro, con contratti stabili e regolari, ma soprattutto con salari dignitosi. La destagionalizzazione è necessaria non solo per diversificare e rafforzare l'offerta turistica, ma anche per promuover l’occupabilità. Gli incentivi, infatti sono finalizzati non solo a sostenere uno dei settori economici più danneggiati dalla crisi pandemica, ma anche a contrastare il lavoro precario, valorizzando le professionalità e le competenze dei lavoratori”.

“Un investimento importante di risorse finanziarie regionali per favorire l’occupazione. Con i bonus assunzioni aiutiamo le imprese a sostenere il costo del lavoro - afferma l’assessore regionale del Lavoro, Ada Lai, ma soprattutto puntiamo a rilanciare la stagione turistica, allungandola il più possibile. Ridurre il costo del lavoro è uno dei nostri obiettivi - assicura Lai - il personale, infatti, è una delle voci di spesa che pesano maggiormente sul bilancio di un'azienda, che spesso viene tagliata riducendo l’organico o alleggerendo le buste paga. Un intervento necessario per incrementare l’occupazione dei giovani, delle donne e dei disoccupati. L’Aiuto - spiega l’esponente dell’esecutivo Solinas - consiste, infatti, in una sovvenzione per le imprese che hanno assunto nel 2022 giovani sotto i 35 anni di età e/o disoccupati over 35, in particolare donne, con contratti a tempo determinato, della durata di almeno un mese, o indeterminato a tempo pieno o part time. A breve, uscirà anche il prossimo Avviso per il 2023”.

La particolarità del bando è proprio legata all'ampia rosa di beneficiari che possono candidarsi all'agevolazione. L’avviso è rivolto alle imprese e agli addetti della filiera turistica, intesa nel bando come l’insieme delle imprese attive in Sardegna, che offrono beni prevalentemente ai turisti o servizi funzionali al comparto, che producono o commercializzano servizi turistici, operanti con i codici della classificazione delle attività economiche ATECO 2007. La misura ha carattere retroattivo, ricomprende, infatti, le assunzioni effettuate a partire dal 1° gennaio 2022 fino al 31 Dicembre 2022. Per ciascuna assunzione, sarà erogato un aiuto parametrato alle fasce della retribuzione lorda e alla tipologia di aiuto richiesto, che può variare da un minimo di 213,00 euro a un massimo di 854,00 euro; un minimo di 400,00 euro a un massimo di 1000,00 euro, nell’ipotesi di Aiuti “de minimis”.

Il via alle domande dal 24 e 25 maggio 2023. Dalle ore 10:00 del 24 maggio 2023 e fino alle ore 23:59 del 4 giugno 2023 per il target under 35 e dalle ore 10:00 del 25 maggio 2023 e fino alle ore 23:59 del 5 giugno 2023 per quello over 35. Le istanze potranno essere presentate esclusivamente attraverso l’apposito applicativo del Sistema Informativo del Lavoro e della formazione Professionale (SIL) al seguente indirizzo: Sardegna Lavoro. Essendo un avviso a sportello farà fede la data di invio telematico certificata dal SIL.

L’ordine cronologico di invio telematico delle domande costituisce, infatti, l’unico elemento di priorità, nei limiti delle risorse complessivamente disponibili. Le richieste di ulteriori chiarimenti sull’Avviso potranno essere presentate esclusivamente mediante e-mail al seguente indirizzo: lav.dsal2022@regione.sardegna.it

Verrà data risposta in forma anonima a mezzo pubblicazione di appositi “chiarimenti” sul sito Regione Sardegna, sul sito Sardegna Lavoro e sul sito Sardegna Programmazione nella pagina relativa all’Avviso pubblico in oggetto, e al fine di garantire trasparenza e pari condizioni tra i concorrenti.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2023 alle 19:56 sul giornale del 12 maggio 2023 - 20 letture






qrcode