Incendi in Sardegna, brucia il Sud: forte vento alimenta roghi

3' di lettura 06/08/2023 - (Adnkronos) - Brucia il Sud Sardegna. I Vigili del fuoco sono al lavoro dalle 22.30 circa di ieri per un vasto incendio di macchia mediterranea e vegetazione varia nella località di San Priamo frazione di San Vito.

Le fiamme alimentate dal forte vento che da ieri sta imperversando la Sardegna, si sono propagate sino alle località di Feraxi territorio del comune di Castiadas coinvolgendo anche un capannone. Le squadre di pronto intervento inviate dalla sala operativa del Comando di Cagliari di San Priamo si sono schierate a protezione di alcune case sparse e aziende agricole della zona a protezione di persone animali e beni. Al momento la situazione è sotto controllo sul posto stanno operando anche le squadre del Corpo Forestale regionale anche con mezzi aerei.

Questa mattina altri interventi svolti dalle squadre nella notte nell'hinterland cagliaritano e nella provincia per altri incendi di vegetazione. Tra i più rilevanti nelle ultime ore, a Capoterra, le fiamme hanno interessato alcune sterpaglie e lambito una casa di riposo: l'incendio è stato tempestivamente spento dagli operatori Vigili del fuoco. Un incendio di un canneto poi si è sviluppato tra Elmas e Assemini intorno alle 9: le fiamme propagandosi hanno lambito un'abitazione e stavano per coinvolgere un officina le fiamme sono state spente da una squadra della sede centrale. Alle 11 circa un incendio si è sviluppato a Villamassargia dove le fiamme si sono propagate raggiungendo anche il centro abitato, sul posto sta operando la squadra di Iglesias che ha spento le fiamme e sono già in corso le operazioni di bonifica dei focolai residui. Intervento in corso anche a Quartu Sant'Elena (Cagliari), località Pitz'e Serra, nei pressi della statale 554 per un incendio di vegetazione dove gli operatori VVF hanno spento le fiamme che stavano per raggiungere dei veicoli in sosta e le strutture vicine. Altri interventi oltre quelli per incendio di vegetazione, sono in corso in queste ore,a causa delle forti raffiche di vento i Vigili del fuoco stanno operando per la messa in sicurezza di alberi pali divelti e coperture pericolanti, sono in corso nell'hinterland e provincia in queste ore dalle squadre di pronto intervento.

Una notte drammatica quella appena trascorsa per Muravera, il cui territorio è stato aggredito da un violento incendio che ha letteralmente devastato la località di Feraxi. Ma non solo Muravera è stata sfregiata: anche Porto Corallo a Villaputzu e San Priamo, la caratteristica borgata di San Vito, sono state interessate dalle fiamme alimentate dal forte vento di maestrale che ha imperversato sul sud-est della Sardegna. Gravissimi i danni a Feraxi dove 4 aziende agricole sono state letteralmente annientate dal fuoco che ha ingoiato le riserve di foraggio accumulate. Distrutti anche rinomati agrumeti e una fattoria modello, meta ogni anno di numerose scolaresche. Le fiamme hanno minacciato anche alcune strutture ricettive dalle quali è stato necessario evacuare gli ospiti. Sul posto stanno ancora operando Vigili del Fuoco del Distaccamento di San Vito, gli agenti del Corpo Forestale, gli uomini dell'Agenzia, Regionale Forestas e numerosi volontari supportati da Canadair ed elicotteri.

''Non ci sono certezze assolute ma stento a credere che gli incendi siano stati provocati da autocombustione - ha spiegato il sindaco di Muravera, Salvatore Piu -. Una cosa è sicura: i danni sono gravissimi per il nostro territorio, una ferita che non sarà facile sanare. Proclameremo lo stato di calamità ma non ci fermeremo qui: il Comune presenterà un esposto alla Procura della Repubblica contro ignoti. I responsabili di questa nefandezza devono essere puniti severamente''.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 06-08-2023 alle 16:37 sul giornale del 07 agosto 2023 - 60 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/emWU





qrcode