Situazione drammatica sul fronte incendi, registrati 42 roghi

1' di lettura 07/08/2023 - CAGLIARI (ITALPRESS) – E’ di 42 incendi il bilancio della tremenda giornata di ieri sul fronte dei roghi in Sardegna.

Ben sette i mezzi aerei impegnati su tutto il territorio isolano, di cui quattro fatti arrivare dalla penisola e dalla Sicilia, più un’ingente quantità di uomini e mezzi impiegati a terra. Il focolaio più importante si è registrato tra Posada e Siniscola, dove 600 persone sono state evaquate e dove l’esplosione di una bombola ha causato un ferito grave. Scendendo verso la parte meridionale, altri importanti roghi a Santadi, Sadali, San Sperate, Quartu Sant’Elena e Assemini, ma soprattutto a Capoterra dove il fuoco ha minacciato le case del quartiere Santa Rosa.

Mezzi aerei impegnati anche in Ogliastra, mentre a Muravera sononstate evaquate due aziende agricole. Il presidente della Regione Christian Solinas ha espresso “ferma condanna verso gli autori di questo nuovo scempio criminale” e chiesto l’attivazione del sistema di protezione civile europea. Il forte vento di maestrale che ha favorito il propagarsi delle fiamme soffia anche oggi e sul territorio resta la massima allerta. Foto: ufficio stampa Vigili del Fuoco (ITALPRESS).






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 07-08-2023 alle 14:04 sul giornale del 08 agosto 2023 - 22 letture

In questo articolo si parla di attualità, italpress

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/em1U





qrcode